Centro di Arti Marziali e Discipline Bionaturali
Centro di Arti Marziali e Discipline Bionaturali

Seminario sulle Tecniche di Qin Na

Riccione 25/01/2014

Seminario tenuto a Riccione su alcune tecniche di Qin Na.

 

"Qin" (mento) (擒) in cinese significa "cogliere o prendere," nel modo in cui un'aquila afferra un coniglio o un poliziotto "cattura un assassino" (qin Xiong, 擒兇). "Na" (拿) significa "tenere e controllo". Pertanto, qin na può essere tradotto come "sequestrare e controllare".

 

In generale, al fine di avere un ottima abilità nel combattimento efficace ed efficiente, quasi tutti gli stili marziali cinesi comprendono quattro categorie di tecniche. La prima categoria è costituita da tecniche di percussione, punzonatura, spinta, pressione, ecc. La seconda categoria usa le tecniche di gamba per calciare, spazzare, camminare, o muoversi. In queste tecniche, il tempo di contatto tra te e il tuo avversario deve essere molto breve, e la potenza per attacco è di solito esplosiva e dannosa. La terza categoria è denominata wrestling (Shuai Jiao, 摔跤), e contiene le capacità di distruzione della radice dell'avversario e dell'equilibrio, di conseguenza, gettandolo giù. Spesso queste tecniche sono mescolate con spazzate o spinte. L'ultima categoria è il Qin Na, che contiene le tecniche per afferrare che si specializzano nel controllo o bloccaggio delle articolazioni, muscoli e tendini dell'avversario.

CONTATTACI

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Sportiva Dilettantistica Yan Long via del Fiume 62A - 61032 Fano (PU) - Codice Fiscale: 92046290414