SANDA (Boxe Cinese)

Il Sanda è un sistema di combattimento moderno nato per la competizione agonistica e per la difesa personale. 

 

San  significa "disperdere, dissipare, dileguarsi, spargere, diffondere" mentre 打 Da significa "colpire, battere, percuotere", quindi "dispedere i colpi".

 

Il Sanda, chiamato anche San shou 散手 (disperdere le mani), è un sitema di combattimento uno-contro-uno che combina le varie forme e tcniche di arti marziali tradizionali cinesi. 

Visto come pratica indipendente, rimane un arte marziale derivante dal Kung fu . Non è altro che l'evoluzione degli antichi combattimenti tradizionali che un tempo venivano chiamati in modi differenti come xiangbo, shoubo, chaishou,qiangshou, jiji e da leitai.

 

« tradizionalmente, i confronti tra le scuole rivali si svolgevano su un palco di legno o su una terrazza in terra battuta (leitai) con tre formule diverse: incassando a turno i colpi dell'avversario; eseguendo una sequenza punteggiata da uno scambio libero ogni volta che i dimostratori si incrociavano; o infine, combattendo con la sola regola di non attaccare le “due teste”, il viso e le parti genitali.. »

 

«... le norme dell'incontro venivano concordate dai contendenti o stabilite da una commissione arbitrale formata da maestri di chiara fama. Per quanto fosse consentita una vasta gamma di tecniche d’attacco e difesa, alcune erano generalmente vietate, es.: lotta a terra, strangolamento o colpi agli occhi, alla gola, ai genitali...»

 

Jet Li nel Film Fearless

Nascita del Sanda

Nel marzo 1979, la Commissione Nazionale dello Sport Cinese(CNSC), la più alta organizzazione sportiva ufficiale cinese, decise che tre istituzioni (il Comitato Sportivo della Provincia di Zhejiang,il Beijing Tiyu Xueyuan e l' Istituto di Educazione Fisica di Wuhan, dovevano iniziare a sperimentare il sanda come sport da competizione. A causa della mancanza di pubblicità prima di allora, il sanda non aveva tecniche e metodi di allenamento standardizzati, e soprattutto non aveva un regolamento. I tre istituti scelti per sviluppare il sanda dovevano formulare regole, criteri di giudizio e metodi di allenamento, nonché pubblicizzare il sanda come sport in Cina. 

 

Nel maggio 1979, i tre istituti presentarono il sanda durante una riunione nazionale di scambio di Wushu a Nanning. Nello stesso momento, furono organizzati altri esperimenti in altre località e province. Durante l'incontro nazionale dell'ottobre 1979, il CNSC organizzò la prima performance pubblica di sanda e gli atleti furono selezionati dagli istituti di Zhejiang, e della provincia di Hebei. La performance consistette non solo di tecniche, ma anche di esercizi di allenamento. Dal maggio 1980, furono costituiti molti altri istituti di sanda, che eseguirono una dimostrazione al Raduno Nazionale di Wushu a Taiyuan. Nello stesso periodo, l'Università di Educazione Fisica di Pechino teneva competizioni sperimentali per i propri atleti con lo scopo di migliorare l'esperienza degli organizzatori e dei giudici.

 

Nell'ottobre 1980, il CNSC chiamò esperti dai tre istituti iniziali per formulare un regolamento da competizione. Nel maggio 1981, le università di Pechino e di Wuhan tennero per la prima volta in pubblico una competizione sperimentale di sanda ai campionati nazionali di Wushu a Shenyang. Nel gennaio 1982, il CNSC organizzò una Conferenza Nazionale dove vennero stabilite le Regole da Competizione del sanda. I sei istituti invitati furono: Pechino città, Università di Pechino, provincia di Shandong, provincia di Hebei, provincia di Guangdong, e Università di Wuhan.

Dalla reintroduzione del sanda alle prime competizioni ufficiali, un periodo di circa tre anni, il CNSC spese una grossa somma di denaro e coinvolse centinaia di atleti ed esperti di arti marziali per valorizzare lo sport. Infine, nel gennaio 1982, furono stabilite le regole ufficiali, i criteri di giudizio e i metodi di allenamento. Dopo circa 30 anni di silenzio a causa dell'instabilità politica della Cina, il sanda era infine rinato. Pechino tenne i primi campionati nazionali ufficiali nel novembre 1982, la competizione si svolse su un cerchio di nove metri di diametro, che verrà poi modificato in un più tradizionale quadrato rialzato, di otto metri per lato. Anche il regolamento è stato in seguito leggermente modificato, in modo da rendere le regole più dettagliate.

 

Caratteristiche del Sanda

La maggior parte delle competizioni di sanda vengono svolte su di una pedana ( Arena, Quadrato, Ring), e i combattenti portano protezioni alla testa (caschetto), al torace(corpetto), alle mani (guantoni), ai genitali (conchiglia), alla bocca (paradenti) e alle tibie (paratibie), queste ultime obbligatorie o meno a seconda dei regolamenti federali al quale ci si attiene.

 

Durante gli incontri di sanda sono permessi i colpi di pugno, di calcio, e le proiezioni a terra, non sono consentiti i colpi con il gomito, con il ginocchio, gli strangolamenti e le leve articolari. È invece possibile battere l'avversario buttandolo letteralmente fuori dal tappeto, tramite tecniche di calcio, pugno o proiezione. Ai combattenti è permesso di stare corpo a corpo solo per 3 secondi. Se nessuno dei due riesce a liberarsi o a proiettare l'avversario a terra, l'arbitro interrompe il clinch.

 

Le caratteristiche principali di questo sport sono:

  • Tecniche dei passi  (bu fa)
  • Tecniche di pugno  (quanfa) con diretti , ganci e montanti, più altre forme di pugno più rare (ad es. pugno girato).
  • Tecniche di calcio  (tuifa), con circolari, laterali, frontali e girati.
  • Tecniche di Proiezione e lotta corpo a corpo  (kuaishuaifa).

 

Il sanda una disciplina tra le più complete sul piano tecnico, essa consente soprattutto di sfruttare efficacemente tutti i colpi dell'avversario per finalizzarne l'atterramento (spesso si "vola" letteralmente a terra), talvolta con conseguenze importanti come il KO (Knock Out). Le proiezioni si possono portare con "prese" su colpi di pugno, di calcio, al collo, al corpo ecc.

 

Tutto il corpo è bersaglio valido, tranne le ginocchia, la nuca, la zona pelvica e la spina dorsale che non si possono colpire, pena la squalifica. Sono anche proibite le leve articolari.

 

Nei match generalmente dopo una iniziale fase di studio, gli atleti si attaccano, con combinazioni di calcio e di pugno, a distanza più ravvicinata tentando la presa per finalizzare la proiezione a terra (l'avversario viene sollevato, oppure semplicemente atterrato).

 

Generalmente le riprese durano 2 minuti con intervalli di 1 minuto tra i round.

 

wikipedia

CONTATTACI

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Sportiva Dilettantistica Yan Long via del Fiume 62A - 61032 Fano (PU) - Codice Fiscale: 92046290414