Centro di Arti Marziali e Discipline Bionaturali
Centro di Arti Marziali e Discipline Bionaturali

Yi Jin Jing 易筋经

Il Trattato del Mutamento dei Tendini e di Muscoli

Yì   significa “cambiamento, mutazione, trasformazione”

Jīn  significa “muscoli, tendini, forza muscolare”

Jīng significa “testo, trattato, classico”

STORIA: Da Mo, lo Yi Jin Jing e lo Xi Sui Jing

Da Mo, il cui cognome era Sardili ed era conosciuto anche con il nome di Bodhidarma, era il principe di una piccola tribù dell’India del Sud. Faceva parte della scuola buddhista Mahayana, e da molti era considerato il bodhisattva, ossia un essere illuminato che aveva rinunciato al nirvana per salvare gli altri esseri umani. Da alcuni brani dei documenti storici, si pensa che Da Mo sia nato verso il 483 d.C. A quel tempo, i cinesi consideravano l’India come un vero e proprio centro spiri-tuale, in quanto era la culla del Buddhismo.

Molti imperatori cinesi inviavano sacerdoti in India per studiare la dottrina e riportare in patria le scritture buddhiste, oppure invitavano i sacerdoti indiani a predicare la dottrina sul territorio cinese. Si pensa che Da Mo sia stato il secondo monaco indiano a essere invitato in Cina.

Da Mo venne invitato dall’imperatore Liang nel 527 d.C. Quando l’imperatore proclamò che non gli piaceva la teoria Buddhista di Da Mo, il monaco si ritirò nel tempio Shaolin. Appena giunto al tempio, Da Mo si rese conto che i monaci erano deboli e malati, perciò si ritirò in una caverna per trovare soluzione al problema. Quando ne uscì, dopo nove anni di ritiro, scrisse i due classici: lo Yi Jin Jing (Classico della Mutazione dei Muscoli/Tendini) e lo Xi Sui Jing (Classico del Lavaggio del Midollo/ Cervello).

Lo Yi Jin Jing insegnava ai monaci come riacquisire la salute e rinforzare il corpo. Dopo aver praticato gli esercizi descritti nello Yi Jin Jing, i monaci del tempio notarono che non solo potevano riacquisire la propria salute, ma potevano anche aumentare la propria forza fisica. Quando tali esercizi venivano integrati all’allenamento marziale, l’efficacia delle tecniche aumentava in maniera esponenziale. Questo cambiamento segnò un ulteriore passo nello sviluppo delle arti marziali cinesi: la nascita del Qigong marziale. 

Cos'è lo Yi Jin Jing?

Yi significa “cambiare, sostituire, alterare”, Jin significa “muscoli e tendini”, mentre Jing significa “testo classico”. Pertanto lo Yi Jin Jing viene comunemente tradotto come : “Classico del Cambiamento dei Muscoli, Classico del Cambiamento dei Tendini”, oppure “Classico della Mutazione dei Muscoli/Tendini”. Il termine Jin non si riferisce solo ai muscoli e ai tendini veri e propri, ma all’intero sistema fisico che è correlato ai muscoli e ai tendini, inclusi gli organi interni. Lo Yi Jin Jing descrive la teoria ed i metodi di addestramento del Qigong che possono migliorare la nostra forma fisica, rendendo il nostro corpo più forte. Naturalmente, questi metodi sono molto efficaci anche nel mantenere il nostro corpo in salute.

L'obbiettivo dello Yi Jin Jing

L’obbiettivo fondamentale dello Yi Jin Jing è il cambiamento del corpo fisico da uno stato di debolezza e malattia a uno stato di possenza e salute. Per raggiungere questo obbiettivo, il corpo fisico deve essere stimolato ed esercitato, e il Qi presente nel corpo energetico deve essere ben regolato. Gli obbiettivi dell’addestramento sono:

 

  • Aprire i canali e mantenere il giusto flusso energetico lungo i dodici canali fondamentali. In questo modo viene preservata la salute e il corretto funzionamento degli organi interni. Una regolare circolazione energetica rende possibile il rafforzamento del corpo fisico. Riempire di Qi i due principali bacini di riserva energetica: il Vaso della Concezione e il Vaso Governatore (Ren Mai e Du Mai). Il Vaso della Concezione è responsabile della regolazione dei sei canali Yin, mentre il Vaso Governatore controlla i sei canali Yang. Quando un’abbondante riserva di Qi è conservata in questi due vasi, i dodici canali principali possono essere regolati in maniera efficace.
  • Aprire i rami energetici minori che, partendo dai canali principali, si estendono lungo la superficie cutanea, e mantengono in salute i muscoli e la pelle.
  •  Lo Yi Jin Jing serve a sviluppare il necessario livello di Qi per chi desidera seguire l’addestramento dello Xi Sui Jing[1], e raggiungere livelli di coltivazione più alti.


[1]  Xi Sui Jing: “Classico del Lavaggio del Midollo/Cervello”

"Lo Yi Jin Jing è in grado di mutare i tendini e la forma, lo Xi Sui Jing è in grado di mutare il midollo e lo Shen (“Spirito”). Entrambi possono aumentare l’audacia spirituale, la potenza spirituale, la saggezza spirituale e lì intelligenza spirituale. I loro metodi di addestramento, paragonati alla famiglia taoista del Lian Jing (“addestrare l’essenza”), del Lian Qi (“addestrare il Qi”) e del Lian Shen (“addestrare lo spirito”), sono reciprocamente correlati, e il loro Yi (“fine” o “intenzione”) della pratica è esattamente lo stesso.

 

Tuttavia, l’approccio buddhista è un addestramento esterno, mentre la famiglia dell’elisir (ossia, l’approccio taoista) è un addestramento interno. Coltivare la vita (ossia, il corpo fisico) è il maggior sostegno alla coltivazione del Dao, è la scala e il viaggio verso la buddhità. Ha la stessa funzione dei “metodi” (di coltivazione). Una volta raggiunto il traguardo, la vita e i metodi devono essere abbandonati; il punto importante è non esitare."

I principi chiave dell'allenamento

Durante l’addestramento, la cosa più importante da fare è imparare a trovare il movimento quando si è in uno stato di calma. Durante la meditazione Nei Dan, che fa parte dell’addestramento dello Yi Jin Jing, quando il corpo e la mente sono calmi e tranquilli, dovete cercare il movimento del Qi all’interno del vostro organismo. In questo stato di quiete, potete anche guidare il Qi senza difficoltà. D’altro canto, quando praticate la parte fisicamente attiva dello Yi Jin Jing, dovete stare attenti che la vostra mente non si agiti troppo. Quando vi allenate, i vostri movimenti dovrebbero essere lenti e continui, e in tal modo comincerete gradualmente a percepire cosa accade all’interno del vostro organismo.

 

"E’ estremamente importante per l’addestramento, che voi cerchiate il movimento all’interno della calma, e la calma all’interno del movimento. L’addestramento dovrebbe essere gentile e continuo, per entrare gradualmente nello stato di estasi. Quando cercate il movimento all’interno della calma, poiché con la calma è facile addormentarsi, è meglio brillare silenziosamente. Quando cercate la calma nel movimento, poiché con il movimento è facile disperdersi, è meglio condensare il proprio Shen."

L’interno e l’esterno devono cooperare reciprocamente

Per rendere forte il corpo, abbiamo bisogno del sostegno sia della forza esterna che dell’energia interna. E’ come un pallone che deve essere ben gonfio internamente e avere una superficie esterna ben resistente. Perciò la mente deve avere sempre un ruolo chiave durante la pratica. La vostra mente deve concentrarsi sull’area che state addestrando, in modo che il Qi venga guidato verso di essa per energizzarla. Dovete coordinare l’interno e l’esterno per ottenere un equilibrio tra lo Yin e lo Yang.

 

 

Coordinazione del respiro

La respirazione è l’elemento chiave per ogni tipo di Qigong. Quando espirate, siete in grado di espandere il vostro Qi guardiano, conducendolo verso la pelle e oltre. Questo vi permette anche di energizzare i muscoli e i tendini. Quando inspirate, permettete all’energia di penetrare nelle profondità del vostro corpo. L’espirazione è considerata Yang, mentre l’inspirazione è considerata Yin. Nel Yi Jin Jing vengono allenate varie profondità muscolari e tendinee. Pertanto, la respirazione diventa l’elemento fondamentale che vi permette di controllare a quale profondità l’energia esterna penetra all’interno del vostro organismo. Se la vostra mente e la respirazione non sono coordinate, svilupperete solo una forza fisica.

 

La Yi e il Qi cooperano

La vostra Yi (“intenzione”) deve avere un ruolo importante nello Yi Jin Qigong. Solo in questo modo sarete in grado di sviluppare l’energia interna. Dovrete usare la mente per percepirlo, comprendendo e, cosa più importante di tutte, per imparare a usarlo assieme al Qi generato dall’addestramento. La Yi e il Qi devono diventare tutt’uno; questo esercizio è chiamato “Yi Qi Xiang He” che significa “La Yi e il Qi si combinano”.

 

 

Quando allenarsi

In generale la primavera è la stagione migliore dell’anno per iniziare l’addestramento nello Yi jin Qigong. Sono diversi i motivi alla base di questa scelta:

 

  •  in primavera, il corpo umano passa gradualmente da una fase Yin a una fase Yang. L’organismo diventa sempre più forte, perciò questo è il periodo migliore per sviluppare il Qi  internamente.
  •  In primavera, la circolazione sanguinea ed energetica nel corpo diviene più forte, abbondan-te e attiva. Questa condizione riduce la possibilità di subire lesioni.

 

"Il Dao per costruire le fondamenta, inizia a Zi (mezzanotte), a Wu (mezzogiorno), tra Zi e Wu (alba); oppure inizia Wu-Zi (tramonto) quando le variazioni sono molte, lo Yin e lo Yang si scambiano, trasformandosi e cooperando a vicenda. Se si è in grado di allenarsi giorno e notte senza tregua, senza fermarsi un secondo, allora il cielo e l’uomo possono unirsi. Dopo quarantanove giorni di allenamento, il Qi il sangue saranno sufficienti e abbondanti. Dopo cento giorni di allenamento, si può acquisire gradualmente l’immortalità."

 

Ci sono quattro ore del giorno in cui è più benefico e vantaggioso allenarsi: mezzanotte, mezzogiorno, alba e tramonto. Questo quattro orari vi permettono di trarre vantaggio dai mutamenti energetici tra lo Yin e lo Yang. Il Qi nel corpo umano è influenzato da una naturale temporizzazione, come le stagioni dell’anno e le ore del giorno. Se lo Yin e lo Yang all’interno del vostro organismo non possono seguire liberamente i cambiamenti della natura, tenderete ad ammalarvi e il vostro  corpo decadrà più velocemente. Il vostro organismo fa parte della natura e deve adattarsi a essa in maniera armoniosa. Molti maestri di Qigong preferiscono allenarsi durante questi orari del giorno, in quanto permettono all’organismo di trasformare lo Yin e lo Yang in conformità ai cambiamenti naturali. Comunque sia, una volta stabilite delle solide fondamenta, potrete addestrarvi a qualunque ora del giorno.

CONTATTACI

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Sportiva Dilettantistica Yan Long via del Fiume 62A - 61032 Fano (PU) - Codice Fiscale: 92046290414